difficile adottare un bambino

Ripartono i corsi di preparazione all’adozione…Indispensabili

   Chi ha letto la testimonianza sa quanto caldamente consiglio di seguire un corso di preparazione all’adozione. Seguite un corso prima di presentare la domanda, vi risparmierà uno stress nemmeno immaginabile, oltre a garantirvi l’appoggio (vi servirà) di un ente o di un’associazione. In questo articolo nomino l’a.i.b.i. – l’Associazione amici dei Bambini, ma per fortuna ne esistono altre, basta informarsi su quella più vicino a voi. Tra queste ad esempio: Genitori si Diventa che ho avuto il piacere di conoscere “casualmente”. Occorre conoscere le regole non scritte di questo iter per avere maggiori possibilità di adottare un bimbo che ha bisogno di una famiglia. Riporto il link dei prossimi corsi e vi auguro di tutto cuore di riuscire nel vostro splendido intento: https://www.aibi.it/ita/2019-anno-rilancio-adozione-internazionale-a-febbraio-appuntamento-con-i-nuovi-corsi-preparazione/

30.000 bambini in ITALIA sono fuori famiglia…

   Gli ultimi dati dell’associazione Amici dei Bambini assomigliano a un bollettino di guerra: 30 mila bambini italiani sono fuori famiglia. La cifra comprende sia gli orfani, sia i minori che sono stati allontanati dalle loro famiglie d’origine. Nel mondo si presume, perché molte nazioni neppure censiscono gli orfani, che siano 170.000.000. Le adozioni sono ancora in calo, sia per le difficoltà dell’iter adottivo, sia per i costi. In Spagna il numero è sceso addirittura del 90%.  Inoltre molti paesi hanno scelto di non affidare i minori a famiglie straniere. I motivi, da un punto di vista umano, suonano spesso inaccettabili. Come pure sotto l’aspetto economico per le Nazioni, che preferiscono sobbarcarsi il costo, invece di dare maggiori possibilità a queste creature di avere una famiglia, conforto, amore e protezione. Quanto vorrei e quanti di noi vorrebbero, poter dare voce a 170.000.000 di bambini soli…Passiamo parola, spargiamo la voce affinché diventi un coro non più ignorabile.