Non vi ha schifato l’idea di dover in sostanza, comprare il bambino ?

2 risposte a Non vi ha schifato l’idea di dover in sostanza, comprare il bambino ?

  • Avv. Andrea:

    Buongiorno a tutti mi permetto di apportare la mia opinione in merito. Il sistema minorile in Italia non è certo da definire un modello o comunque un sistema per cui vantarsi. Ritengo che questo dovrebbe essere considerato alla stregua del sistema sanitario nazionale ossia aperto a tutti dove ognuno vi partecipa in base alle proprie capacità economiche.
    Nel tempo però sono subentrate le comunità, le cooperative, le case famiglia che vuoi o non vuoi hanno creato occupazione, posti lavoro ecc… ecco allora che questi bambini sono strumenti essenziali per portare avanti “quell’attività lavorativa” sono lo scopo………
    Altro chè se mi schifa dover pagare per ed anche profumatamente qualcosa che dovrebbe essere assolutamente privo di costi se non i costi previsti per le spese vive ossia trasferte e documenti……
    Non è possibile dover pagare, in caso di adozione internazionale la parte al nostro paese a volte di 4/5 mila euro per cosa? per due certificati! per una traduzione……assurdo!
    Vi racconto questa sulla base della quale, poi nel tempo, ho fatto le mie considerazioni ed i miei conti: circa tre anni fa contattai le “sorelle della carità” meglio conosciute come le suore di madre Teresa di Calcutta che facevano la procedura internazionale, poi però a seguito dell’approvazione in india della possibilità di adozione anche agli omosessuali e la previsione di matrimoni tra persone dello stesso stesso hanno scelto di smettere di fare questo servizio di adozione; ebbene i costi che loro chiedevano erano di 1000 euro. Si avete capito bene mille euro. Allora mi chiedo se loro riuscivano a far fare l’iter con questo costo come mai gli altri ne chiedono 4/5 per l’italia ed altrettanti per il paese estero????

  • Caro Avv. Andrea, le suore di Madre Teresa, addirittura accompagnavano in Italia i bambini, quando i genitori italiani, non potevano recarsi in India, ma erano l’unica eccezione. Madre Teresa ha offerto la sua vita per salvaguardare quella altrui. Mi dispiace immensamente sapere che abbiano dovuto smettere. Ai 4000/5000 euro richiesti dallo Stato Italiano per due timbri, occorre aggiungere fino a 15000 euro da versare allo Stato che cede il suo orfano. Tutto sotto la voce: imposte. In alcune nazioni, inoltre, occorre risiedere fino a 6 mesi negli alberghi che decidono loro. Sì è disumano, terribile e dilaniante constatare il giro d’affari derivante dalle tragedie umane. Tutto ciò per poi sbatterli in strada alla maggior età, senza un lavoro e senza un soldo. Li sfruttano e poi li abbandonano. ALtro che diritti umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CAPTCHA *